Privacy Policy
scrivimi!

Loredana Filippi

amo guardare oltre l'apparenza e non mi accontento della banalità

--> ...voltandomi indietro (mi presento)


Specializzata in Counseling Psicoenergetico e Psicogenealogico, ad orientamento immaginale. Formazione in Medicina Tradizionale Cinese (Operatrice Shiatsu Professionista)

Trainer specializzata in psicosomatica e sviluppo del potenziale umano, promotrice del progetto “per una MEDICINA DEI SIGNIFICATI, L’anima si ammala perché perde il significato delle cose” (Milano, 2002)

Laureata presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Milano.

Consulente e formatrice, opera da anni nel campo delle Scienze Umane e dello Sviluppo Personale.

Ricercatrice nel campo delle tradizioni religiose e delle pratiche di trasformazione.

Affiliata alla Rete degli Immaginalisti della “Nonterapia” (Scuola Superiore di Counseling Filosofico e Nonterapia).

Professionista disciplinata ai sensi della legge n. 4/2013

Attestato di Qualità e di Qualificazione dei Servizi Professionali erogati SIAF n. LO138-OP


"..il mio impegno è quello di lavorare per una riconciliazione fra l'intelletto e il sentimento, fra scienza e coscienza, fra mente e cuore; per riunire il cielo e la terra non fuori, ma dentro di noi; per riportare lo spirito nel grembo della materia. E tornare, così, a camminare con tutte e due le gambe, invece di reiterare una inutile zoppia..."


Attività Professionali

Formazione

Pubblicazioni e Partecipazioni

Curriculum Vitae



 

 

 

 

Attività Professionali

     

  • Counseling umanistico ad orientamento psicocorporeo e "nonterapeutico";
  • Consulenza in Medicina dei Significati (il "significato" della malattia e della vita) ad approccio simbolico ed energetico, psicosomatico e non diagnostico;
  • Psicogenealogia e Costellazioni familiari ad approccio immaginale (in gruppo o individuali) e formazione/formatori
  • Trattamenti Shiatsu, con eventuale ausilio di tecniche complementari quali floriterapia, aromo-reflessologia, cromopuntura e moxibustione, tecniche di rilassamento ed esercizi di automantenimento;
  • Addestramento ad personam, relativo a:

- tecniche yoga di armonizzazione, respirazione, rilassamento;

- tecniche di addestramento Hara (riscoperta del Baricentro Interiore, percezione e rafforzamento della propria "presenza energetica");

- prescrizione floriterapeutica individuale;

  • Laboratori di pratica psicocorporea e psicoenergetica, ad approccio immaginale (corsi di mitologia antica e archetipi della fiaba)
  • Mindfullness e Incontri di Consapevolezza Psicosomatica e Benessere Globale.
  • Laboratori di studio sulla simbologia iniziatica del corpo umano (Annick de Souzenelle, Rudol Steiner)

 


 

 

 

 

 

Formazione

 

  • Università degli Studi di Milano (maturità classica e laurea in Lettere Moderne)
  • Scuola Superiore Italo-svizzera di Counseling Professionale, Counseling Filosofico e Nonterapia (Psicogenealogia e Psicologia Transgenerazionale, Costellazioni Famigliari ad Approcco Immaginale):

- Counseling ad approccio immaginale

- Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad approccio immaginale

- Percorso di Formazione-Formatori

  • Dinamica Mentale, secondo il Metodo Bonazzola.
  • Wingwave Academy, corsi sulle Microespressioni Facciali.
  • Formazione (Agosto 2013), col dott. Nitamo Federico Montecucco, per la conduzione di Incontri di Consapevolezza Globale e Benessere Psicofisico, relativa al Progetto Benessere Globale, svilpuppato e promosso dall'Istituto di Psicosomatica PNEI dell'Associazione Villaggio Globale, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi del'art. 12, comme 3, Legge 7 dicembre 2000, n. 383, anno finanziario 2012.

 


 

 

 

 

 

 

Pubblicazioni e Partecipazioni

libri:

  • Verso la scienza della salute, una nuova visione dell'essere umano e della medicina, NAMNS edizioni, Milano 1995;
  • SAMHAIN: quando i mondi si uniscono (introduzione al Corso dell'Anno come cammino di iniziazione)

articoli:

  • rivista MADAAT, incontro fra discipline scientifiche di frontiera e antiche dottrine mistiche
  • rivista Skills Magazine, Training & Comunicazione (della quale è parte del Comitato Scientifico)
  • numerosi articoli e dossier di varia natura, alcuni dei quali raccolti nel presente sito;

siti web:

  • realizza personalmente ed aggiorna il presente sito web (www.medicinadeisignificati.it), in cui raccoglie alcuni dei suoi articoli più significativi e gli aggiornamenti della sua attività;
dispense per corsi e seminari:
  • SVELARE IL SINTOMO: alla ricerca delle “origini complementari” della sofferenza e della malattia;
  • L'UOMO TRA CIELO E TERRA: un viaggio tra gli archetipi della coscienza
  • LA TIROIDE, organo di metamorfosi spirituale e l'attraversamento dello specchio
  • CHONG MAI e la connessione fra Cielo Anteriore e Cielo Posteriore
  • La ricerca del FILO DI SETA… a proposito dell'arte della tessitura e dei meridiani Jingluo.

partecipazione a trasmissioni televisive:

  • intervistata in alcune trasmissioni RAI, Mediaset e Telereporter, sia come giornalista che come operatrice specializzata nelle discipline di sua competenza;

 

 

 

 

 

Curriculum Vitae

 

- Nasce a Milano nel 1961, città in cui vive e lavora.

- Maturità classica, conseguita presso il liceo-ginnasio G. Carducci di Milano.

- Laurea in Lettere Moderne, presso l'Università degli Studi di Milano.

- Iscritta all'Albo Professionale dei Giornalisti della Lombardia - elenco pubblicisti - dal settembre 1997.

- Dal 1994 al 2008 svolge attività pubblicistica e di divulgazione medico-scientifica su temi di salute e di benessere con particolare attenzione, oltre che alla medicina tradizionale, all'alimentazione e alla medicina naturale, olistica ed orientale, quest'ultima approfondita anche nella pratica. Scrive su argomenti di filosofia della medicina, religioni e filosofie orientali e di psicologia umanistica; è impegnata nella divulgazione delle nuove correnti di pensiero, olistico ed ecologico. Ha trattato temi di ecologia dell'ambiente, geobiologia, agricoltura biologica e biodinamica.

- Dopo la laurea, si dedica a studi legati al funzionamento della mente umana (Dinamica Mentale, secondo il Metodo Bonazzola).

- Segue, per circa dieci anni (dal 1987 al 1996) una particolare esperienza di pratica yoga e marziale (presso l'Associazione Hara-Yoga a Milano) che l'ha portata all'insegnamento di questa particolare disciplina. L'Hara-yoga comprende, infatti, una singolare sinergia di molte pratiche estremo-orientali (dallo yoga alle arti marziali) mirate alla "centratura" (fisica e psicologica) dell'individuo nel ventre ("Hara" in giapponese). Da tale disciplina ha derivato non solo una buona parte della propria esperienza formativa ed autoterapeutica ma ha tratto da essa gli stimoli e gli insegnamenti di un percorso di crescita interiore e spirituale e le indicazioni di una vera proposta di vita. In seguito si è tuttavia dissociata da tale esperienza, per intraprendere un percorso analogo, ma personale.

- Persegue la formazione in Medicina Tradizionale Cinese e Shiatsu, presso l'Istituto Europeo di Shiatsu e  la scuola  Shambala Shiatsu di Milano, diplomandosi con una tesi sull'Anemia Aplastica (L'Anemia Aplastica nella Medicina Tradizionale Cinese e relazione di un caso).

- Per diversi anni insegna Yoga Hara-do, Shiatsu, Meditazione e Yogaterapia per anziani.

- Nel 1995 pubblica un libro, con ipertesto su CD, sulla medicina olistica (Verso la scienza della salute, una nuova visione dell'essere umano e della medicina, NAMNS ed. 1995), presentato alla Casa della Cultura di Via Borgogna a Milano, con la presentazione del dottor Alberto Ugo Caddeo, medico e ricercatore molto conosciuto nel campo della medicina e olistica.

- Dal 1996 svolge attività di terapista Shiatsu professionista. Studia ed utilizza, come sostegno terapeutico, la Floriterapia di Bach, la yogaterapia del Maestro Masahiro Oki e l’autoshiatsu, fornendo suggerimenti di alimentazione naturale e dietetica cinese, in quanto convinta della necessità di fornire al paziente strumenti utili per l'autogestione del proprio benessere e soprattutto per render consapevole la personale responsabilità nella gestione della salute.

- Successivamente, approfondisce l'approccio terapeutico legato alla Medicina Tradizionale Cinese con discipline complementari come:

 

- la Moxibustione, col dottor Giuseppe Bagnariol, docente della Federazione Italiana OKI DO,

- l'Auricoloterapia, con la dottoressa Elisa Rossi, docente dell'Associazione MediCina di Milano,

- e il Tuina Pediatrico, con la dottoressa Elisa Rossi, docente dell'Associazione MediCina di Milano.

- Consegue  il titolo di Operatore nella Psicologia del Colore, con il dottor Gianni Camattari, direttore del Centro di Psicologia Integrata di Milano, con il quale approfondisce lo studio sulla psicologia del colore e le sue applicazioni in:

 

- Test di valutazione psicologica di Lüscher/Camattari

- Eucromia e Cromopuntura

- Dal 2000 in poi, si va dedicando allo studio del rapporto tra coscienza e salute, nella convinzione della necessità di custodire uniti il cammino verso la guarigione ed il processo di maturazione umana. Si dedica in particolare allo studio della simbologia del corpo, attraverso il recupero delle antiche tradizioni, sia della cultura sacra (taoismo, veda, giudaico-cristiana, celtica) che popolare (fiabe, leggende, tradizioni).

- Per un certo periodo, a partire dal 2002 collabora, in qualità di Terapeuta Shiatsu, con la Clinica San Carlo di Paderno Dugnano, in provincia di Milano.

- Dal 2003, con la Clinica Olistica Lifegate di viale Monterosa a Milano, sempre come operatrice shiatsu.

- Nel 2002 dà origine al Progetto per una Medicina dei Significati in seguito sostenuto e promosso anche dal Comune di Milano, nel 2005, nel 2006 e nel 2009 (Il corpo e i suoi simboli - Svelare il sintomo - Il Corso dell'Anno come Cammino d'Iniziazione.)

 

La Medicina dei Significati ricerca la comprensione del messaggio nascosto nella malattia, svelando il Significato Simbolico che il corpo veicola attraverso il suo antichissimo linguaggio, vero strumento di evoluzione interiore.

Da questo assunto principale, la Medicina dei Significati approda alla necessità di “riappropriare la scorza al nocciolo delle cose, ricercandone il senso nascosto, ma soprattutto la “direzione ”del cammino, nella malattia, nella storia come nella vita.

La Medicina dei Significati si propone soprattutto un intento educativo e metodologico per acquisire un nuovo modo di guardare alla vita e riscoprire in essa il senso, ovvero il significato che si fa direzione.

Tale studio finisce per costituire un vero e proprio ritorno a casa, attraverso il recupero delle nostre tradizioni, dall'alchimia e mitologia orientali a quelle dell’occidente con la sua tradizione pagana e giudaico-cristiana.

- In questi anni si inserisce l'incontro decisivo con la famosa autrice francese madame Annick de Souzenelle - vero e proprio incontro iniziatico - e con i suoi studi miliari sul simbolismo del corpo umano nella Bibbia, nel mito e in altri testi sacri e sul senso del femminile (Le symbolisme du corps humain e Le féminin de l'être). Studi che hanno per oggetto la tradizione giudaico-cristiana, attinta direttamente attraverso il simbolismo grafico e semantico dell'antica lingua sacra dell'ebraismo così come della Càbala, e che portano a maturare la consapevolezza della profonda saggezza contenuta nella nostra tradizione e del cammino di crescita umana “in-scritto nell'immagine corporea. Su tale indirizzo di ricerca, esteriore ed interiore, finisce per impostare il suo successivo percorso di pratica, sia di studio che lavorativa, nelle consulenze e nei numerosi seminari ad esso ispirati.

- In contemporanea, sviluppa interesse e ricerca nell'ambito degli studi legati alla psicologia del femminile (Aldo Carotenuto) e del simbolismo psicologico-archetipale legato al mondo del femminile, altro argomento cardine della sua ricerca e dei successivi seminari.
 
- Sempre in questi anni approfondisce l'interesse e lo studio per l'Antroposofia di Rudolf Steiner.

 

La Medicina dei Significati, intesa sia come proposta professionale che come via personale di ricerca e di pratica, dall'assunto iniziale del “significato nascosto della malattia ”evolve ben presto verso un approccio volto alla ricerca di senso: la necessità di trovare “significato e valori dell'esistenza, proprio attraverso gli “ostacoli che la vita impone, diviene in questo modo possibile medicina per recuperare la “direzione ”del cammino, ri-sanando il sintomo (non solo organico ma esistenziale) facendolo rientrare nell'interezza originaria, comprendendolo e non soffocandolo. In altre parole, ri-conoscendo "dio che si fa ostacolo, affinché l'uomo si faccia dio"”. In questo senso il “simbolo ”diviene “via di guarigione proprio perché ri-cuce (dal greco sùm- bàllein = comporre) ciò che la ragione dis-giunge (dià-bàllein = disgiungere). Simbolo e parola” si fanno veri e propri strumenti di guarigione.

- Nel 2006 viene invitata, dal dottor Gianni Bassi, psicologo e psicoterapeuta milanese, a tenere una lezione sul simbolo e sulla visione simbolica presso la Scuola di Psicanalisi della Persona e della Coppia.

- Nello stesso anno inizia una collaborazione con il Centro Steineriano di Arte Pedagogica e Sociale “IAO, sulla terra bene stodi Milano.

- Nel 2008 inizia una collaborazione con l'Associazione Culturale D.A.M.E.S (Donna, Arte, Musica, Educazione e Salute) e in particolare con la dott.ssa Valeria Salsi, Counselor ed Arteterapeuta ed il dottor Antonio Canino, Ostetrico Ginecologo A.O. Niguarda Cà Granda, Presidente della Commissione Servizi Sociali e Sanità il quale la presenta ed introduce nelle conferenze e seminari sostenuti dal Comune di Milano.

- La Medicina dei Significati acquisisce sempre più, col tempo, le caratteristiche di un laboratorio di pratica esistenziale e filosofica” in cui l'individuo può trovare, oltre alle esperienze di condivisione di gruppo, anche la possibilità di esser seguito nel proprio cammino di crescita, attraverso incontri e consulenze personali, in cui il momento “terapeutico” legato al riequilibrio energetico dei sintomi viene costantemente integrato dal colloquio con l'operatore, che mira ad orientare l'Io Consapevole della Persona. L'Individuo risulta pertanto seguito da un punto di vista globale, sostenuto nel piano fisico-energetico come nel cammino di crescita interiore e, soprattutto, spinto ad una presa di coscienza sempre maggiore del suo posto nel mondo e della sua unicità.

- Nel luglio 2010 ottiene il riconoscimento S.I.A.F., Società Armonizzatori Familiari, Counselor, Couselor Olistici e Operatori Olistici, quale ente per l'accreditamento professionale, nei cui registri risulta regolarmente iscritta.

- Presso la "Scuola di Consulenza Familiare e Psicopedagogica", della dottoressa Selene Grimaudo di Alcamo (TP), frequenta i seguenti corsi di ambito pedagogico e psicopedagogico, organizzati dalla stessa, con la collaborazione del "Consorzio di Formazione, Ricerca e Università per il Meditarraneo, FORUM" di Palermo e con l'"Associazione Pedagogia Olistica di Alcamo":

 

- "Genitori e figli. Comunicazione Consapevole"

- "DSA. Disturbi Specifici dell'Apprendimento"

- "DCA: Disturbi del Comportamento Alimentare".

- "Percorso Conseling: corso di conseling psicopedagogico e Counseling affettivo-relazionale".

- Frequenta e conclude il percorso di formazione in Counseling presso la "Scuola Superiore Italo-svizzera di Counseling Professionale, Counseling Filosofico e Nonterapia".

- Diviene consulente in Psicogenealogia e facilitatore in Costellazioni Famigliari ad Approccio Immaginale, riconosciuto A.I.S.C.O.N. (Associazione Italo-svizzera di Counselling)

- Frequenta e conclude il percorso di Formazione-formatori in Counseling, Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad approccio Immaginale.

- Frequenta i corsi sulle Microespressioni Facciali, della Wingwave Academy, con Dennis A. Masseit.

- Partecipa alla rivista MADAAT, incontro fra discipline scientifiche di frontiera e antiche dottrine mistiche, insieme a ricercatori scientifici e studiosi di rilevante spessore.

- Collabora, sia in qualità di redattrice che come Comitato Scientifico, alla rivista Skills Magazine, Training & Comunicazione.

- Nell'agosto 2013 segue il Corso di Formazione col dott. Nitamo Federico Montecucco, per la conduzione di Incontri di Consapevolezza Globale e Benessere Psicofisico, relativa al Progetto Benessere Globale, svilpuppato e promosso dall'Istituto di Psicosomatica PNEI dell'Associazione Villaggio Globale, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

- Partecipa al corso di "Pilotaggio della realtà", secondo Grigori Grabovoi, tenuto dal dottor Alberto Ugo Caddeo, nel giugno 2015.

- Prosegue annualmente l'aggiornamento alla sua formazione.

 



 

 

 

 

Berkana, runa celtica legata alla Betulla, albero di medicina e alla Dea della Primavera. BET, seconda lettera dell'alfabeto ebraico, polo femminile dell'essere, l'Altro, l'òtre coté, l'altro lato di noi: l'Umanità intera, creata per far germogliare il suo Dio il quale, per dare vita all'Uomo suo Figlio, infrange la sua infinitezza, si "restringe" e, dividendosi, crea il due, la donna, e insieme daranno alla luce il Figlio. Beresit, che significa "all'inizio", è la prima parola con cui si apre il primo capitolo della Genesi, il primo di tutta la Torah. Si dice che essa contenga in sé tutta la Bibbia, tutta la storia dei tempi, nel suo visibile e nel suo invisibile. Prima parola che affidail suo segreto alla prima lettera che la compone: BET, il Seme, il Nome Divino di ognuno di noi.

BERKANA, runa celtica legata alla Betulla, albero di medicina, e alla Dea della Primavera.

Kamala, Betulla Selvaggia, Hara Yoga 1990... da cui mai si allontanerà il mio cuore

Un giorno, nel lontano 1990, una persona che fu molto importante nella mia vita diede, a me e ad altri, un "nuovo nome", aggiungendo: "cosa posso lasciare a voi, come regalo, se non un nome che possa guidarvi nel cammino?" Poi prese un sassolino che avevo tra le mani e disegnò su uno dei suoi lati la "B" di berkana, spiegandomi il significato di questa runa e del mio nuovo "nome". Kamala, betulla selvaggia, è questo nome che ho ricevuto, sconosciuto ai più, dimentico ai molti, ma vivo e operante nel mio cuore.

Anni dopo, pazientemente costruendo questo sito e questa pagina, ho trovato il disegno della runa qua sopra ed ho scoperto che era praticamente identico al famoso sassolino. I profili, gli spigoli, le ombre che ne suggeriscono il rilievo coincidono in modo incredibile... E' veramente un piccolo - ma, per me, molto Significante - mistero...

BET, o Beit, seconda lettera dell'alfabeto ebraico, polo femminile dell'essere, l'Altro, l'autre côté (e l'autre côte, l' "altra" costola di Adamo) l'altro lato di noi: l'Umanità intera, creata per far germogliare il suo Dio, il Dio che ha deposto il suo seme in lei e che, per dare vita all'Uomo suo Figlio, infrange la sua infinitezza; si "restringe" e, dividendosi, crea il due, la donna: insieme daranno alla luce il Figlio.

Beresit, che significa "all'inizio", è la prima parola con cui si apre il primo capitolo della Genesi, il primo di tutta la Torah. Si dice che essa contenga in sé tutta la Bibbia, tutta la storia dei tempi, nel suo visibile e nel suo invisibile.

Prima parola che affida il suo segreto alla prima lettera che la compone: BET, il Seme, il Nome Divino di ognuno di noi.

Beit, significa letteralmente "casa". Simbolicamente è il "prendere forma (B) di un modo di vedere (Y, iod) e il poterlo esprimere (T)"

Cosa insegna la lettera Beit?

La lettera Beit gli disse: “Maestro del mondo, possa essere Tua volontà che Tu voglia creare i mondi con me, poiché è per mio tramite che Tu sei benedetto nei mondi superiori ed inferiori” (la Beit è l'iniziale di “berakhà, benedizione).

Il Santo, benedetto Egli sia, replicò: "certamente, per tuo tramite creerò il mondo, e tu sarai la prima lettera della creazione"”

(Bereshit, In Principio, la prima parola del Genesi).

Dal prologo al libro dello Zohar